La Francia da mordere

Le migliori colazioni alla francese di Milano

colazione alla francese

Chi dice “colazione alla francese” dice baguette croccante accompagnata da burro dolce o semi salato e marmellata, croissant nature al burro, pain au chocolat e brioche all’uvetta, con un succo di frutta fresco (arancia o pompelmo) e una bevanda calda. Ma prima di dirvi dove potete trovare la vera colazione alla francese a Milano, vi stuzzico l’appetito con una curiosità storico-linguistica.

Genesi del petit-déjeuner

I francesi chiamano il primo pasto della giornata “petit-déjeuner” dal latino ” disjejunare” che significa “rompere il digiuno”. Tuttavia questa espressione fa la sua apparizione nel vocabolario francese solo alla fine del XIX sec. Strano, non trovate? Ma poiché la lingua è sempre specchio della realtà, il motivo è presto svelato.

La nuova parola nasce a quanto pare per designare il grande cambiamento che avviene nelle abitudini alimentari dei francesi durante la seconda rivoluzione industriale: le giornate sono molto lunghe, gli operai hanno fame e iniziano a mangiare prima di andare a lavorare. Inoltre i tre prodotti chiave della colazione contemporanea arrivano in Europa solo alla fine del XVIII sec. grazie alle grandi esplorazioni e alla storia coloniale: il caffè dall’Africa, il tè dalla Cina e il cacao dall’America. Dapprima appannaggio delle famiglie benestanti, col tempo le tre bevande si diffondono in tutte le classi sociali sostituendo la “vecchia colazione” fatta di pane imbevuto nel vino o nella zuppa.

Dedans Bistrot

A due passi dal mercato comunale di Piazza Wagner, c’è un angolo di Provenza in cui iniziare la giornata con dolcezza. Qui potete trovare tutto quanto comanda una vera colazione alla francese, e potete gustarla in uno splendido giardino interno in cui sentirsi ancora più coccolati. Cosa mi è piaciuto: l’atmosfera creata dagli arredi e dal dehor, la selezione di marmellate artigianali con cui farcire i croissant “al momento”. Dedans Bistrot, Piazza Wagner 3, Milano

Egalité

Egalité è un mondo ricchissimo di proposte in cui è facile e bello perdersi, dove dimenticare davvero di essere in Italia. E’ una vera e propria panetteria francese che sforna ogni giorno 15 pani diversi preparati con le farine di Moulin Céard, un’azienda familiare del sud-ovest della Francia.   Ma Egalité è anche un caffè-bar per le prime colazioni e una pasticceria in cui scoprire tutti i grandi classici della tradizione francese. Infine Egalité è anche un negozio in cui acquistare prodotti francesi di qualità: marmellate e chutney tradizionali, i cornichon (cetrioli sottaceto) della Borgogna, le meravigliose sardine in scatola dell’Atlantico, i vini biologici, lo champagne e le birre artigianali. Cosa mi è piaciuto: il formato “maxi” dei croissant e dei pain au chocolat, il sottofondo musicale a tema che contribuisce allo “spaesamento”. Egalité, via Melzo 22, Milano

L’île Douce

“L’isola dolce” francese nel quartiere trendy milanese Isola. Un gioco di parole e di sapori che nasce dalla passione per la pasticceria francese di Fabrizio Barbato, chef pasticcere autodidatta con in testa un sogno: creare un luogo in cui realizzare la propria idea di pasticceria, fatta di tradizione e modernità, di eccellenza delle materie prime, e di lavoro di sapienti mani artigiane. Cosa mi è piaciuto: le torte sempre diverse che cambiano in base alle stagioni, e la passione di tutti i membri del giovane staff che aleggia nell’aria. L’île douce, via Porro Lambertenghi 15, Milano

Maison Caffet

Anche se non è un posto in cui far colazione, non potevo omettere dalla mia lista questa chicca milanese. Si tratta di una piccola chocolaterie-patisserie che propone tantissime prelibatezze frutto dell’estro e della maestria del pasticcere campione del mondo Pascal Caffet. Cioccolatini, macaron, biscotti, pasticceria e gelati. Come se non bastasse, il tutto è accompagnato dalla gentilezza di Olivier, il francesissimo gestore, che ama accogliere i clienti in francese e descrivere i prodotti in vendita come si racconta una fiaba ad un bambino. Cosa mi è piaciuto: la possibilità di parlare in francese con Olivier, i biscotti al cioccolato fondente con cuore di caramello. Maison Caffet, via San Vittore 3, Milano

You may also like